Tzaziki e peperoni ripieni: la Grecia in tavola

Come voi stessi avete scelto nel sondaggio di qualche giorno fa, oggi vi propongo una ricetta che arriva dalla Grecia. Vi spiegherò come fare un’ottima salsa tzaziki e abbinarla a dei freschi peperoni ripieni.

Peperoni ripieni greci

La salsa tzaziki: qualche notizia

Si tratta di una salsa della tradizione greca, utilizzata anche in tutta la zona dei Balcani e nel Medio Oriente. Le sue origini si perdono nei secoli e quasi tutte le ricette prevedono l’uso di yogurt, cetrioli, olio, sale e aglio. Solitamente lo yogurt è di pecora o di capra ed i cetrioli sono in forma di purea o spezzettati (con o senza buccia). A volte è arricchita da altre erbe, ad esempio menta e aneto, altre spezie aromatiche, cipolla, aceto e pepe.

In Grecia è generalmente un antipasto e si serve accompagnando la pyta o il pane, con l‘insalata greca, il gyros, le olive nere ed il suvlaki.

La parola greca tzaziki deriva dal turco Cacik che è il nome con cui i Turchi denominano questa pietanza.

La salsa tzaziki: la ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

  • 130 g di yogurt greco bianco
  • 1 cetriolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di aneto
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

Taglia a metà il cetriolo per il lungo. Leva i semi e grattuggialo. Strizza la polpa di cetriolo e mescola allo yogurt con l’aglio, il prezzemolo e l’aneto tritati insieme. aggiungi sale, pepe, olio e limone.

La ricetta dei peperoni ripieni, ottimi assieme alla salsa tzaziki

Ingredienti

  • 3 peperoni (possibilmente rosso, giallo e verde)
  • 150 g di tonno sott’olio sgocciolato
  • 150 g di ricotta di pecora
  • 1 cipollotto
  • prezzemolo fresco
  • 4 cucchiai di tzaziki
  • olio d’oliva
  • olive nere denocciolate
  • qualche foglia di basilico
  • sale
  • pepe

Preparazione

Arrostisci i peperoni su una piatra rovente girandoli spesso fino a quando la pelle risulterà abbrustolita. Chiudili in un sacchetto di plastica e lasciali intiepidire. Prepara una crema mescolando ricotta, tonno, cipollotto e prezzemolo tritati, sale e pepe. Spella i peperoni, leva i semi e riducili in falde. Farcisci i peperoni con il composto ed arrotola ad involtino. condisci con sale, olio, basilico, olive e tzaziki.

Il tocco in più (o in meno)

Come chi mi segue sempre sa, non potevo non metterci del mio. Questa volta ho omesso le olive nere per i peperoni e  l’aneto nella salsa.

Io ho preparato questa ricetta ben due volte nell’ultimo mese ed entrambe le volte, con peperoni rossi e con peperoni gialli, sono stata molto soddisfatta del risultato (potete chiedere conferma anche al mio fidanzato).

 

(Le foto sono mie. La location è sempre la mia cucina romana)

 

 

 

 

 

 

15 pensieri su “Tzaziki e peperoni ripieni: la Grecia in tavola

  1. Claudia ha detto:

    Sono stata diverse volte in Grecia e a Cipro (dove la cucina in parte si assomiglia) e adoro la loro cucina! In particolare mi piace molto la salsa tzaziki (ma non ho mai provato a farla a casa) inoltre mi piace molto l’abbinamento con i peperoni…potrei provare a farla 😉

    Piace a 1 persona

  2. Raffaella M. ha detto:

    Avevo assaggiato lo tzatziki durante i vari viaggi nelle isole greche ed avevo poi anche provato a fare questa salsa in casa ma a volte succede che poi certe preparazioni si dimentichino. Leggendo il tuo post mi è venuta voglia di prepararla nuovamente. Amando molto i peperoni penso che l’abbinamento sia davvero squisito. E’ un piatto che sa di estate e sicuramente piacevole da gustare con il caldo, grazie per aver condiviso questa preparazione
    R.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...