Fare Yoga…in aeroporto

Stare seduti troppo tempo in aereo provoca un grande stress al nostro corpo. Basterebbe un po’ di stretching…o di yoga.

yoga

In alcuni aeroporti internazionali, per ingannare l’attesa, oltre a piscine, musei (Amsterdam), cinema, sono state pensate delle sale per fare yoga, sia in autonomia che partecipando a vere e proprie lezioni.

Lo yoga favorisce la decontrazione dei muscoli ed aiuta a riattivarsi (pare sia meglio del caffè). Controllare la respirazione addominale poi, migliora l’ansia e gestisce la paura di volare.

A San Francisco l’ingresso alla zona yoga, indicato dal fiore di loto, è gratuito ed accessibile 24 ore su 24.

A Londra invece ci si esercita con il tutorial di Shona Vertue, insegnante australiana che ha inventato la sequenza FLOGRA (pre-fly-yoga).

Altri aeroporti yoga-friendly: Chicago, Santiago del Cile, Burlington (New Jersey), Dallas e Hong Kong.

Voi dove siete diretti?

(foto dal web)

2 pensieri su “Fare Yoga…in aeroporto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...